Antico son,ma non vecchio – Guido de Marco

Antico son,ma non vecchio

Antico son per gli anni, ma non vecchio
perchè l’anima e il cor sono immortali,
e pur se sinceramente perfido è lo specchio,
a lor, con forza, giungono gli strali
dei desideri che eran dei ventanni !
Questo è il castigo che ci dà la vita,
ci fa sentir desiri mai sopiti,
ma non ci fa giocare la partita …
e ci porrebbe al pubblico ludibrio
dei puritani, di certo, inviperiti
che pensan ch’abbiam perso l’equilibrio.
Ed è così che io vivo nel sogno
mentre la vita, inesorabil, fugge,
quei desideri che in verità io agogno,
ma debbo soltanto immaginare
e “…quello spirto guerrier ch’entro mi rugge”
con pena e batticuor, debbo zittire !
Ma, in ogni caso, signori miei e signore :
ben venga, e a vincer sempre, sia l’amore !

gdm

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *