Articoli non categorizzati

IL PANE CONDIVISO – Yuleisy Cruz Lezcano

IL PANE CONDIVISO
Il vagare svagato sulle proprie responsabilità politiche di coloro che dovrebbero rappresentarci, l’illusoria esaltazione di dibattiti del nulla, ci hanno lasciato senza bussola, costretti a fare i conti con lo sfarinarsi della trama che ci definiva “UMANITÀ”.
Si avrà un bel lamentarsi della nostra solidarietà e valori umani che da mozzafiato sono diventati mozzi e senza fiato. Dal punto di vista sociale siamo passati da un’umanità balbettante di contemplazione vittimista, di un certo modo di fare politica, al rinculo dell’inerzia.

Quel che sembrava una spinta in avanti durante le elezioni politiche, si è rivelato il paradigma di un etimo latino che, profeticamente, ci rivela le insidie di un fascismo, soprattutto mentale e radicato.
Guardo al passato con memoria nostalgica, osservo il presente con un pensiero di rifiuto; rifiuto, soprattutto, il fatto che si perda l’umanità dentro l’uomo. Senza umanità ci comportiamo come corpi vaganti sospesi, perdiamo la nostra vera forma come se fossimo inglobati dalla nebbia che attenua il
contorno di tutte le cose. Del resto siamo già colmi d’intolleranza: gli altri e i loro fatti, non li digeriamo più, ci attraversano, perché siamo sfondati, siamo svuotati. Aprire il giornale al mattino è come bere una tazza di Arsenico puro, un bicchiere di Acido Cloridrico, cronache di morti annunciate e impreviste, di questo vivono i Media. Perché allora non perdersi in viaggi pindarici, a
guardare le nuvole che, con la loro lentezza, fanno più strada di noi, come umanità?
Con le maschere si può liquidare i teatranti; mi sento parte di un circo di clowns seduti, in attesa della vecchiaia, intanto fra un’ora che passa e l’altra, ci colleghiamo al Social Network per esprimere disapprovazione e dissensi. L’attrito di fondo è tutto lì. Da una parte, appartengono al passato gli
anni del boom economico e dei miracoli. Il 1960 è stato un anno memorabile per l’Italia, quando il prestigioso quotidiano economico – finanziario britannico “Financial times” attribuisce l’Oscar della valuta alla lira, giudicandola la moneta più salda fra quelle del mondo occidentale. Se guardiamo al presente, cosa ci è rimasto di quegli anni? Il moto inarrestabile del presente ci segnala un disagio profondo delle relazioni industriali, della vita sociale e conviviale. Questa è l’era della disoccupazione, della precarietà, dei licenziamenti sbrigativi. Sembra che tutti camminiamo in stretti corridoi di individualismo ed egoismo, dove quello che succede a un’altra persona, ci tocca poco. Questa realtà odierna è soltanto l’esercizio di passi perduti. Viviamo fra disinteresse e delusioni, che favoriscono la fuga di tutte le fantasie in tenera età. L’uomo ha paura di sognare, perché gli incubi che vede, nella realtà proposta, comprimono i sogni.
Una volta, si guardava passare il progresso, le automobili, quale andava più veloce, i nuovi modelli… E ora? Si vedono passare i morti sul Mare Mediterraneo. L’immigrazione non è il grande male di questo secolo, ma il grande male, mai identificato appieno, sono le cause che costringono le
persone ad abbandonare le proprie radici.
Con uno sguardo al passato, la memoria ci porta a quegli italiani che issano valige sui treni, che su finestrini aperti si abbassano per favorire il saluto di coloro che restano. Con un’occhiata retrospettiva si può ricevere il dono di comprendere il presente. Tuttavia, se volgiamo lo sguardo all’indietro, se cogliamo il vero spirito dell’Italia del passato, oltre la dimensione economica, ovvero alle sue radici, conta più di tutto la fiducia che si aveva nel futuro.
Il presente parla d’altro, parla di una storica incompiutezza nazionale, di una fragilità che salta alla luce: progetti iniziati e mai finiti, edifici incompleti, strade malandate… passa e passa, di mano in mano, il testimone della rappresentanza politica e non si percepisce nemmeno un recupero irrisorio
dell’economia. La crisi economica e finanziaria sta trascinando con sé, fino in fondo, la dignità dell’uomo e suoi diritti costituzionali.
A ben vedere, l’ostinata ricerca di una vita migliore, senza rispetto degli altri, senza valori, senza integrità intellettuale e lealtà per il prossimo, è lo stigma dell’Italia che si tuffa di testa nelle cose effimere, nel consumismo sfrenato, e così mentre muore, lo fa senza il timore di farsi male.
L’acqua, da queste parti, non è alta abbastanza, se il pane che condividiamo, così per sentirci con la coscienza a posto, è pane duro ed è quella misera briciola, che ci rimane nel piatto.
Yuleisy Cruz Lezcano

VI Edizione del Premio CITTA’ DEL GALATEO

L’Associazione Culturale VerbumlandiArt indice la VI Edizione del Premio
CITTA’ DEL GALATEO che si inserisce nel Progetto “La Catena della Pace”.

La manifestazione ha il patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Lecce e delle Città di Lecce e Galatone. La scadenza per la presentazione delle opere in concorso è fissata al 15 ottobre 2018, come da Regolamento del Premio, la consegna dei Premi ai vincitori è programmata per il 1 dicembre 2018 a Lecce. I dettagli dell’evento saranno comunicati successivamente.

REGOLAMENTO
La partecipazione è estesa a tutti gli autori di qualsiasi nazionalità, un’iniziativa per dar voce ad emozioni, sentimenti e stati d’animo. I premi saranno assegnati alle opere che si distingueranno per la qualità letteraria e/o per la tematica di impegno sociale, morale e/o educativo trattata.
OPERE A TEMA
SEZ.I – POESIA ADULTI: Dal pensiero del Galateo nella sua Esposizione del Pater Noster, dedicata a Isabella d’Aragona Sforza.
“Siamo fratelli e tutti eguali: non la natura, ma le leggi umane hanno creato le disuguaglianze.” (Pater Noster)
Argomentare l’attualità del suo pensiero
Massimo 3 poesie non superiori ciascuna ai 40 versi, in italiano o in dialetto con traduzione in lingua, completa dei dati personali dell’autore: nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) all’indirizzo e-mail

verbumlandiart2@gmail.com

SEZ.II – SAGGIO BREVE:

in lingua italiana, che non superi le 2 cartelle dattiloscritte (carattere Times New Roman corpo 12) completo dei dati personali dell’autore: nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

CATEGORIA ARTICOLO DI GIORNALE

SEZ..A – ARTICOLO DI GIORNALE

Articolo di giornale che racconti di: conflitti internazionali, o processi di pace, o sviluppo sostenibile, o incontro tra i popoli, o ambientalismo o giustizia. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) sono esclusi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com. Su un file a parte in word: nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail.

POESIA A TEMA LIBERO

SEZ.B – POESIA ADULTI
Massimo 3 poesie non superiori ciascuna ai 40versi in italiano, complete dei dati personali dell’autore, su un file a parte in word: nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ. C – POESIA ADULTI IN VERNACOLO

Massimo 3 poesie non superiori ciascuna ai 40versi in italiano, CON TRADUZIONE, complete dei dati personali dell’autore, su un file a parte in word : nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ. D – SILLOGE ADULTI
Silloge poetica inedita massimo 10 poesie ognuna non superiore ai 40 versi con TITOLO, completa dei dati personali dell’autore, su un file a parte in word, : nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ. E – RACCONTO ADULTI
un racconto di lunghezza non superiore alle 3 cartelle editoriali (1800 BATTUTE) completo dei dati personali dell’autore, su un file a parte in word: nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ. F – POESIA GIOVANI(dai 18 a 30 anni)
massimo 3 poesie non superiori ciascuna ai 40versi in italiano, complete dei dati personali dell’autore su un file a parte in word, : nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ. G – RACCONTO GIOVANI (dai 18 a 30 anni)
un racconto di lunghezza non superiore alle le 3 cartelle editoriali (1800 BATTUTE) completo dei dati personali dell’autore, su un file a parte in word : nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ. H- GIOVANISSIMI POESIA
possono partecipare tutti gli studenti della scuola secondaria di primo e secondo grado.
Poesia, in lingua italiana o in lingua straniera, a tema libero: massimo 2 poesie non superiori
ciascuna ai 40 versi CON AUTORIZZAZIONE DEL GENITORE O DI CHI DETIENE LA PATRIA POTESTÀ. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattereTimes New Roman, font 12,) sono esclusi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ. I – STRANIERI POESIA ADULTI
massimo 3 poesie non superiori ciascuna ai 40versi, completa dei dati personali dell’autore su un file a parte in word: nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ. L- STRANIERI RACCONTO ADULTI
Racconto che non superi le 3cartelle dattiloscritte, completa dei dati personali dell’autore su un file a parte in word, : nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail.
I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ.M – STRANIERI POESIA GIOVANI
massimo 3 poesie non superiori ciascuna ai 40versi, completa dei dati personali dell’autore: nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ.N- STRANIERI RACCONTO GIOVANI
Racconto che non superi le 3cartelle dattiloscritte, completa dei dati personali dell’autore su un file a parte in word, : nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail.
I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com
N.B. Sono accettate solo spedizioni email. La scadenza per la presentazione degli elaborati è fissata alla data del 15 OTTOBBRE 2018. Farà fede la data dell’email stessa.


SEZ. O- STRANIERI POESIA GIOVANISSIMI
possono partecipare tutti gli studenti della scuola secondaria di primo e secondo grado.
Poesia, in lingua italiana o in lingua straniera, a tema libero: massimo 2 poesie non superiori
ciascuna ai 40 versi CON AUTORIZZAZIONE DEL GENITORE O DI CHI DETIENE LA PATRIA POTESTÀ. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattereTimes New Roman, font 12,) sono esclusi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

CATEGORIA LIBRI EDITI E INEDITI

SEZ. O – Poesia
Inviare tre copie cartacee originali dell’opera (escluse fotocopie), in italiano, edita a partire dal 2010 compreso, una sola copia completa di firma e dati personali e recapiti dell’autore.
I candidati devono inviare i loro libri all’indirizzo della Sede legale dell’Associazione VerbumlandiArt, Via Raffaele Vaglio,15 – 73044 Galatone –LE-

SEZ. P- Narrativa e Saggistica Letteraria
Inviare tre copie cartacee originali dell’opera (escluse fotocopie), in italiano, edita a partire dal 2010 compreso, una sola copia completa di firma, dati personali e recapiti dell’autore.
I candidati devono inviare i loro libri all’indirizzo della Sede legale dell’AssociazioneVerbumlandiArt, Via Raffaele Vaglio, 15 – 73044 Galatone – (Lecce)

Sono accettate solo spedizioni cartacee e non sono ammessi testi in forma di Ebook.

N.B.

La scadenza per la presentazione degli elaborati è fissata alla data del
15 ottobre 2018.
Avvertenza: La partecipazione al premio nella sezione L) giovanissimi, va autorizzata dal genitore o da chi detiene la patria potestà.
Le opere presentate, edite o inedite, saranno accettate anche se pubblicate su giornali, riviste, antologie o sul web.
È consentita la partecipazione dello stesso autore a più di una sezione con opere differenti, previo pagamento di una ulteriore quota di partecipazione.

Art. 2) scadenza di presentazione
Le opere dovranno pervenire entro e non oltre il 15 ottobre 2018

Art. 3) quota di partecipazione
La quota di partecipazione quale contributo e sostegno per le spese di lettura e segreteria,
Sezioni I-II-A-B-C-D-E è di € 15 (quindici/00).
Sezioni O-P è di € 20 (20venti/00)

Se si partecipano a più sezioni la quota dopo la prima fissata, sarà di 10,00 euro

I soci adulti dell’associazione VerbumlandiArt hanno diritto a uno sconto e pagheranno euro € 10 (dieci/00). Le quote dovranno essere versate secondo le seguenti modalità:

Contributi Volontari di Partecipazione
1. versamento su c/c postale n° 001012364095 intestato a “VerbumlandiArt”
2. op. Bonifico sul Conto Corrente Banco Posta IBAN: IT09N0760116000001012364095
3. corrisposto in contanti;
4. Causale: contributo volontario spese organizzative Città del Galateo 2018

Art. 4) invio delle opere
Le opere devono essere inviate a mezzo posta elettronica all’indirizzo verbumlandiart2@g.mail.com
I libri invece devono essere spediti a Verbumlandiart via Raffaele Vaglio, 15 – 73044 Galatone -Le-
Le adesioni che giungeranno oltre i termini previsti dal presente regolamento, non saranno prese in considerazione.
L’email e i libri spediti dovranno contenere.
a) I dati personali dell’autore: NOME, COGNOME, INDIRIZZO, RECAPITI TELEFONICI E INDIRIZZO E-MAIL. con dichiarazione che le poesie sono opera del proprio ingegno e libere da qualsiasi vincolo (dichiarazione di paternità dell’opera), e autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. nr. 196/03 (liberatoria relativa ai diritti in materia di privacy)
b) copia dell’avvenuto versamento del contributo e sostegno per le spese di lettura e segreteria.

L’assenza della copia dell’avvenuto versamento o dei dati personali, comporta l’esclusione automatica dal concorso delle opere inviate.

Art. 5) liberatoria
Con la partecipazione al concorso, ogni autore acconsente alla divulgazione delle proprie opere da parte dell’associazione “VerbumlandiArt”, anche ai fini dell’antologia, senza avere nulla a pretendere e rinunciando a qualsiasi pretesa economica. Tutti i diritti restano comunque di proprietà dell’autore. Le opere inviate per il concorso non saranno restituite.
Ogni autore, per il fatto stesso di partecipare al premio, dichiara la paternità e la proprietà intellettuale e creativa delle opere inviate, di avere pertanto pieno possesso dei diritti dell’opera, piena disponibilità e che non sono sottoposte ad alcun vincolo editoriale. L’Organizzazione non risponde di eventuali operazioni di plagio.

Art. 6) Comitato di giuria
Le opere saranno valutate in forma rigorosamente anonima dal comitato di giuria, composto da critici ed esponenti del mondo della cultura, informazione, docenza universitaria i cui giudizi sono insindacabili e inappellabili.
La Giuria non è tenuta a rendere pubblici i titoli delle opere escluse dalla premiazione finale. La loro opera viene svolta nel pieno rispetto delle linee guida dell’Associazione.

Art.7) Risultati
Notizie periodiche e risultati sulle opere e sugli gli autori premiati, verranno pubblicati sul sito ufficiale dell’associazione www.verbumlandiart.com

Art. 8) Premi

PREMI
Sono previsti premi offerti dagli Sponsor, targhe e trofei
Per ogni sezione verranno proclamati i primi tre classificati che riceveranno una targa personalizzata e pergamena comprensiva di motivazione.
Tutti gli altri finalisti riceveranno una medaglia/trofeo e una pergamena d’onore o diploma di merito.
La giuria assegnerà premi speciali della Critica, ai candidati che si sono distinti per la pregevolezza dei loro componimenti.
Il Premio Verbumlandiart (Targa più motivazione) alla Carriera sarà offerto alle Eccellenze indicateci dagli esponenti della Giuria.
I premi saranno consegnati esclusivamente durante la cerimonia di premiazione agli autori premiati o a loro delegati, uno per ogni concorrente assente giustificato per motivi gravi con delega scritta.
I premi non ritirati nel corso della premiazione (ad esclusione degli attestati) non verranno spediti, ma resteranno a disposizione degli aventi diritto per sei mesi presso la sede legale dell’associazione a meno di accordi particolari con l’autore per la spedizione a domicilio a carico del destinatario per corriere, secondo i costi prescritti dagli stessi.

Art. 9) Cerimonia di premiazione
la premiazione avverrà nel corso della serata conclusiva (data e location a Lecce, da definire) della manifestazione.
I vincitori dovranno raggiungere il luogo della premiazione a loro spese.
Ogni eventuale variazione verrà comunicata preventivamente.
In caso di provata impossibilità, potranno delegare persona di loro fiducia mediante delega scritta, una delega a persona. Sarà data massima diffusione circa l’evento attraverso stampa, internet e TV locali.

Art. 10) Antologia
L’organizzazione provvederà, come tradizione, alla stampa dell’antologia della presente edizione, pubblicata mediante casa editrice convenzionata con l’associazione. L’antologia conterrà le migliori opere valutate e selezionate come meritevoli dalla giuria, con relativa motivazione ed eventuali note biografiche degli autori.

Art. 11) Informativa sulla privacy
Le utenze e gli indirizzi e-mail comunicati alla Segreteria del premio, verranno utilizzate solo per comunicazioni legate al Premio Letterario Nazionale. I dati personali saranno trattati nel rispetto del D.lgs 196/2003.

L’organizzazione, ove si renda necessario, si riserva il diritto di apportare variazioni al presente bando e al piano premi. L’Organizzazione non risponde altresì di qualsiasi conseguenza dovuta ad informazioni mendaci circa le generalità comunicate. La partecipazione al concorso comporta la piena accettazione del presente bando per tutte le clausole che lo compongono. L’inosservanza di una qualsiasi delle norme nello stesso prescritte costituisce motivo di esclusione dal premio.

per informazioni:
Associazione culturale Verbumlandi-Art
via Raffaele Vaglio, 15 – 73044 Galatone (Lecce)
– REGINA RESTA 338 6341006
– ANNALENA CIMINO 333 3168634 – 328 7645606

Risultati
Verranno informati dei risultati i vincitori e i menzionati in tempo utile per poter partecipare alla premiazione.
I risultati del Premio saranno comunque visibili sul sito www.verbumlandiart.com,
Notizie relative al Premio saranno diramate attraverso la stampa nazionale e ogni altro veicolo di informazione.

Note e dati personali
La partecipazione al Premio implica l’incondizionata accettazione di tutte le clausole del presente Regolamento.
Con l’autorizzazione al trattamento dei dati personali si garantisce che questi saranno utilizzati esclusivamente ai fini del concorso e nell’ambito delle iniziative culturali del Cenacolo per la legge 675 del 31/12/96 e D.L. 196/03. Le opere non saranno restituite: i libri verranno donati per progetti culturali.
L’organizzazione, ove si renda necessario, si riserva il diritto di portare variazioni al presente regolamento e al piano premi. L’Organizzazione non risponde altresì di qualsiasi conseguenza dovuta ad informazioni mendaci circa le generalità comunicate.

GIURIA “CITTA’ DEL GALATEO”
VI Edizione – 2018

PRESIDENTE ONORARIO
Haidar Hafez

PRESIDENTE DI GIURIA
Massimo Enrico Milone


PRESIDENTE DEL PREMIO
Regina Resta

PREMIO INTERNAZIONALE DI POESIA E PROSA CITTA’ DEL GALATEO VI Edizione – 2018 -LECCE-

PREMIO INTERNAZIONALE DI POESIA E PROSA
CITTA’ DEL GALATEO VI Edizione – 2018 -LECCE-
Premio insignito della
Medaglia del Presidente della Repubblica organizzato dall’associazione culturale
VERBUMLANDIART cenacolo internazionale per la creatività espressiva e il dialogo
LECCE – l’Associazione Culturale VerbumlandiArt indice la VI Edizione del Premio
CITTA’ DEL GALATEO
che si inserisce nel Progetto “La Catena della Pace”.
La manifestazione ha il patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Lecce, e dei Comuni di Lecce e di Galatone. La scadenza per la presentazione delle opere in concorso è fissata al 15 OTTOBRE 2018, come da Regolamento del Premio, la consegna dei Premi ai vincitori è programmata per il 15-16 dicembre 2018 a Lecce. I dettagli dell’evento saranno comunicati successivamente.

REGOLAMENTO

SEZ..A – CATEGORIA ARTICOLO DI GIORNALE
Articolo di giornale che racconti di: conflitti internazionali, o processi di pace, o sviluppo sostenibile, o incontro tra i popoli, o ambientalismo o giustizia. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) sono esclusi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com. Su un file a parte in word: nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail.

SEZ.B – POESIA ADULTI A TEMA LIBERO
Massimo 3 poesie non superiori ciascuna ai 40versi in italiano, complete dei dati personali dell’autore, su un file a parte in word: nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ. C – POESIA ADULTI IN VERNACOLO A TEMA LIBERO
Massimo 3 poesie non superiori ciascuna ai 40versi in italiano, CON TRADUZIONE, complete dei dati personali dell’autore, su un file a parte in word : nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ. D – SILLOGE ADULTI A TEMA LIBERO
Silloge poetica inedita massimo 10 poesie ognuna non superiore ai 40 versi con TITOLO, completa dei dati personali dell’autore, su un file a parte in word, : nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ. E – RACCONTO ADULTI A TEMA LIBERO
un racconto di lunghezza non superiore alle 3 cartelle editoriali (1800 BATTUTE) completo dei dati personali dell’autore, su un file a parte in word: nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ. F – POESIA GIOVANI A TEMA LIBERO
massimo 3 poesie non superiori ciascuna ai 40versi in italiano, complete dei dati personali dell’autore su un file a parte in word, : nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ. G – RACCONTO GIOVANI (dai 18 a 30 anni) A TEMA LIBERO
un racconto di lunghezza non superiore alle le 3 cartelle editoriali (1800 BATTUTE) completo dei dati personali dell’autore, su un file a parte in word : nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ. H- GIOVANISSIMI POESIA A TEMA LIBERO
possono partecipare tutti gli studenti della scuola secondaria di primo e secondo grado.
Poesia, in lingua italiana o in lingua straniera, a tema libero: massimo 2 poesie non superiori
ciascuna ai 40 versi CON AUTORIZZAZIONE DEL GENITORE O DI CHI DETIENE LA PATRIA POTESTÀ. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattereTimes New Roman, font 12,) sono esclusi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ. I – STRANIERI POESIA ADULTI A TEMA LIBERO
massimo 3 poesie non superiori ciascuna ai 40versi, completa dei dati personali dell’autore su un file a parte in word: nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ. L- STRANIERI RACCONTO ADULTI A TEMA LIBERO
Racconto che non superi le 3cartelle dattiloscritte, completa dei dati personali dell’autore su un file a parte in word, : nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail.
I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ.M – STRANIERI POESIA GIOVANI A TEMA LIBERO
massimo 3 poesie non superiori ciascuna ai 40versi, completa dei dati personali dell’autore: nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com

SEZ.N- STRANIERI RACCONTO GIOVANI A TEMA LIBERO
Racconto che non superi le 3cartelle dattiloscritte, completa dei dati personali dell’autore su un file a parte in word, : nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail.
I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) non sono ammessi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com
N.B. Sono accettate solo spedizioni email. La scadenza per la presentazione degli elaborati è fissata alla data del 15 OTTOBBRE 2018. Farà fede la data dell’email stessa.

CATEGORIA LIBRI EDITI

SEZ. O – LIBRI POESIA EDITA
Inviare tre copie cartacee originali dell’opera (escluse fotocopie), in italiano, edita a partire dal 2010 compreso, una sola copia completa di firma e dati personali e recapiti dell’autore.
I candidati devono inviare i loro libri all’indirizzo della Sede legale dell’Associazione VerbumlandiArt, Via Raffaele Vaglio,15 – 73044 Galatone –LE-

SEZ. P- LIBRI NARRATIVA EDITA E SAGGISTICA LETTERARIA( Filosofia, storia, scienze ecc.)
Inviare tre copie cartacee originali dell’opera (escluse fotocopie), in italiano, edita a partire dal 2010 compreso, una sola copia completa di firma, dati personali e recapiti dell’autore.
I candidati devono inviare i loro libri all’indirizzo della Sede legale dell’AssociazioneVerbumlandiArt, Via Raffaele Vaglio, 15 – 73044 Galatone – (Lecce)

CATEGORIA LIBRI INEDITI

SEZ.Q- LIBRI POESIA INEDITA
Inviare tre copie cartacee originali dell’opera (escluse fotocopie), in italiano,
una sola copia completa di firma, dati personali e recapiti dell’autore.
I candidati devono inviare i loro libri all’indirizzo della Sede legale dell’Associazione VerbumlandiArt, Via Raffaele Vaglio,15 – 73044 Galatone – (Lecce)
Sono accettate solo spedizioni cartacee e non sono ammessi testi in forma di Ebook.
OPERE A TEMA
SEZ.R – POESIA ADULTI A TEMA:
Dal pensiero del Galateo nella sua Esposizione del Pater Noster, dedicata a Isabella d’Aragona Sforza.
“Siamo fratelli e tutti eguali: non la natura, ma le leggi umane hanno creato le disuguaglianze.” (Pater Noster)
Argomentare l’attualità del suo pensiero
Massimo 3 poesie non superiori ciascuna ai 40 versi, in italiano, complete dei dati personali dell’autore: nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Times New Roman, font 12,) sono esclusi pdf, all’indirizzo e-mail verbumlandiart2@gmail.com
N.B.
La scadenza per la presentazione degli elaborati è fissata alla data del
15 ottobre 2018.
Avvertenza: La partecipazione al premio nella sezione L) giovanissimi, va autorizzata dal genitore o da chi detiene la patria potestà.
Le opere presentate edite o inedite, purché mai vincitrici in altri concorsi, saranno accettate anche se pubblicate su giornali, riviste, antologie o sul web.
È consentita la partecipazione dello stesso autore a più di una sezione con opere differenti, previo pagamento di una ulteriore quota di partecipazione.
Art. 2) scadenza di presentazione
Le opere dovranno pervenire entro e non oltre il 15 ottobre 2018
Art. 3) quota di partecipazione
La quota di partecipazione quale contributo e sostegno per le spese di lettura e segreteria,
Sezioni A-B-C-D-E è di € 15,00 (quindici/00).
Sezioni F-G è di € 5,00 (cinque/00)
Sezioni O-P-Q-R è di € 20,00 (20venti/00)
Se si partecipano a più sezioni la quota dopo la prima fissata, sarà di 10,00 euro
I soci adulti dell’associazione VerbumlandiArt hanno diritto a uno sconto e pagheranno euro € 10 (dieci/00). Le quote dovranno essere versate secondo le seguenti modalità:
Contributi Volontari di Partecipazione
1. versamento su c/c postale n° 001012364095 intestato a “VerbumlandiArt”
2. op. Bonifico sul Conto Corrente Banco Posta IBAN: IT09N0760116000001012364095
3. corrisposto in contanti;
4. Causale: contributo volontario spese organizzative Città del Galateo 2018
Art. 4) invio delle opere
Le opere devono essere inviate a mezzo posta elettronica all’indirizzo verbumlandiart2@g.mail.com
I libri invece devono essere spediti a Verbumlandiart via Raffaele Vaglio, 15 – 73044 Galatone -Le-
Le adesioni che giungeranno oltre i termini previsti dal presente regolamento, non saranno prese in considerazione.
L’email e i libri spediti dovranno contenere.
a) I dati personali dell’autore: nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici e indirizzo E-mail. con dichiarazione che le poesie sono opera del proprio ingegno e libere da qualsiasi vincolo (dichiarazione di paternità dell’opera), e autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. nr. 196/03 (liberatoria relativa ai diritti in materia di privacy)
b) copia dell’avvenuto versamento del contributo e sostegno per le spese di lettura e segreteria.
L’assenza della copia dell’avvenuto versamento o dei dati personali, comporta l’esclusione automatica dal concorso delle opere inviate.
Art. 5) liberatoria
Con la partecipazione al concorso, ogni autore acconsente alla divulgazione delle proprie opere da parte dell’associazione “VerbumlandiArt”, anche ai fini dell’antologia, senza avere nulla a pretendere e rinunciando a qualsiasi pretesa economica. Tutti i diritti restano comunque di proprietà dell’autore. Le opere inviate per il concorso non saranno restituite.
Ogni autore, per il fatto stesso di partecipare al premio, dichiara la paternità e la proprietà intellettuale e creativa delle opere inviate, di avere pertanto pieno possesso dei diritti dell’opera, piena disponibilità e che non sono sottoposte ad alcun vincolo editoriale. L’Organizzazione non risponde di eventuali operazioni di plagio.
Art. 6) Comitato di giuria
Le opere saranno valutate in forma rigorosamente anonima dal comitato di giuria, composto da critici ed esponenti del mondo della cultura, informazione, docenza universitaria i cui giudizi sono insindacabili e inappellabili.
La Giuria non è tenuta a rendere pubblici i titoli delle opere escluse dalla premiazione finale. La loro opera viene svolta nel pieno rispetto delle linee guida dell’Associazione.
Art.7) Risultati
Notizie periodiche e risultati sulle opere e sugli gli autori premiati, verranno pubblicati sul sito ufficiale dell’associazione www.verbumlandiart.com
Art. 8) Premi
Premi
Sono previsti premi in denaro, doni offerti dagli Sponsor..
Per ogni sezione verranno proclamati i primi tre classificati che riceveranno una targa personalizzata e pergamena comprensiva di motivazione.
Tutti gli altri finalisti riceveranno una medaglia/trofeo e una pergamena d’onore o diploma di merito.
La giuria assegnerà premi speciali della Critica, ai candidati che si sono distinti per la pregevolezza dei loro componimenti.
Il Premio Verbumlandiart (Targa più motivazione) alla Carriera sarà offerto alle Eccellenze indicateci dagli esponenti della Giuria.
I premi saranno consegnati esclusivamente durante la cerimonia di premiazione agli autori premiati o a loro delegati, uno per ogni concorrente assente giustificato per motivi gravi con delega scritta.
I premi non ritirati nel corso della premiazione (ad esclusione degli attestati) non verranno spediti, ma resteranno a disposizione degli aventi diritto per sei mesi presso la sede legale dell’associazione a meno di accordi particolari con l’autore per la spedizione a domicilio a carico del destinatario per corriere, secondo i costi prescritti dagli stessi.
Art. 9) Cerimonia di premiazione
la premiazione avverrà nel corso della serata conclusiva (data e location a Lecce, da definire) della manifestazione.
I vincitori dovranno raggiungere il luogo della premiazione a loro spese.
Ogni eventuale variazione verrà comunicata preventivamente.
In caso di provata impossibilità, potranno delegare persona di loro fiducia mediante delega scritta, una delega a persona. Sarà data massima diffusione circa l’evento attraverso stampa, internet e TV locali.
Art. 10) Antologia
L’organizzazione provvederà, come tradizione, alla stampa dell’antologia della presente edizione, pubblicata mediante casa editrice convenzionata con l’associazione. L’antologia conterrà le migliori opere valutate e selezionate come meritevoli dalla giuria, con relativa motivazione ed eventuali note biografiche degli autori.
Art. 11) Informativa sulla privacy
Le utenze e gli indirizzi e-mail comunicati alla Segreteria del premio, verranno utilizzate solo per comunicazioni legate al Premio Letterario Nazionale. I dati personali saranno trattati nel rispetto del D.lgs 196/2003.
L’organizzazione, ove si renda necessario, si riserva il diritto di apportare variazioni al presente bando e al piano premi. L’Organizzazione non risponde altresì di qualsiasi conseguenza dovuta ad informazioni mendaci circa le generalità comunicate. La partecipazione al concorso comporta la piena accettazione del presente bando per tutte le clausole che lo compongono. L’inosservanza di una qualsiasi delle norme nello stesso prescritte costituisce motivo di esclusione dal premio.
per informazioni:
Associazione culturale Verbumlandi-Art
via Raffaele Vaglio, 15 – 73044 Galatone (Lecce)
– REGINA RESTA 338 6341006
– ANNALENA CIMINO 333 3168634 – 328 7645606
Risultati
Verranno informati dei risultati i vincitori e i menzionati in tempo utile per poter partecipare alla premiazione.
I risultati del Premio saranno comunque visibili sul sito www.verbumlandiart.com,
Notizie relative al Premio saranno diramate attraverso la stampa nazionale e ogni altro veicolo di informazione.

Note e dati personali
La partecipazione al Premio implica l’incondizionata accettazione di tutte le clausole del presente Regolamento.
Con l’autorizzazione al trattamento dei dati personali si garantisce che questi saranno utilizzati esclusivamente ai fini del concorso e nell’ambito delle iniziative culturali del Cenacolo per la legge 675 del 31/12/96 e D.L. 196/03. Le opere non saranno restituite: i libri verranno donati per progetti culturali.
L’organizzazione, ove si renda necessario, si riserva il diritto di portare variazioni al presente regolamento e al piano premi. L’Organizzazione non risponde altresì di qualsiasi conseguenza dovuta ad informazioni mendaci circa le generalità comunicate.

GIURIA “CITTA’ DEL GALATEO”
VI Edizione – 2018

PRESIDENTE ONORARIO:
Haidar Hafez

PRESIDENTE DI GIURIA

Massimo Enrico Milone

MA COSA CI FACCIAMO NOI UMANI SU QUESTO PIANETA? – Roberto Rossi

MA COSA CI FACCIAMO NOI UMANI SU QUESTO PIANETA?

A volte mi pongo questa domanda: “Ma cosa ci facciamo noi umani su questo pianeta?”
Domanda che può sembrare banale, ma che non lo è proprio. Consideriamo l’attuale periodo del terzo millennio e tutto il tempo che l’ha preceduto che ammonta ad alcune migliaia e migliaia di anni di storia umana, ne esce che non abbiamo fatto altro che “costruire” guerre di ogni tipo ed in ogni tempo.
Forse il punto critico dal quale partire sarebbe quello di capire una volta per tutte che all’umanità apparteniamo tutti noi e che tutti noi con le varie diversità etniche, religiose, culturali, storiche, politiche, siamo l’umanità, e non tanti mondi in perenne conflitto. Certo tutto questo o questo poco non è di facile presa. Questo è l’arcano da sbrogliare. Le diversità sono positività peculiari del genere umano che nei millenni si è sviluppato, ma per molti sono motivi di conflitti. E se, dico se, noi tutti credessimo a questa appartenenza e ci fosse la presa di coscienza, reciproca fra le etnie, sarebbe davvero un passo lungimirante verso un futuro più luminoso, solidale, condiviso e magari con meno morti, genocidi, stragi e attentati.
La reciprocità è il concetto senza il quale nulla si può fare per creare davvero un sistema di appartenenza nel rispetto condiviso.
Noi umani sappiamo di avere la vita breve a confronto dell’universo di cui facciamo parte, ma questo non ci impedisce, da folli, di accorciarla con la violenza, per non citare, ma lo cito, la minaccia sull’uso dell’atomica che attualmente più di un pazzo al potere, fomenta un possibile uso. Qui la follia umana sbatte contro un fondamentalismo ideologico idiota, nel credere di essere addirittura al di sopra del valore unico del senso umano come specie senziente.
Dovremmo provare a iniziare a pensare, fare uso del pensiero cioè, esercizio che molti non fanno essendo piuttosto impegnativo, a confronto dell’istinto violento e della sopraffazione che vanno per la maggiore essendo più “facile”. Ma dal momento che siamo gli unici esseri viventi pensanti con coscienza, dovremmo impegnarci in questo “lavoro” neurale per trovare quella strada utile per migliorare il vivere di tutti noi andando oltre quell’orticello che troppo spesso è l’unico mondo in cui crediamo come esseri miopi di pensiero e quindi senza anteporre un dogma, un credo religioso, un fanatico ideologismo politico come bastione insormontabile, ma liberare la mente, aprirla e vedere questo mondo nel suo insieme come Terra, un ambiente di persone che appartengono all’unica razza qui presente.
Allora al posto di innumerevoli confini mentali e fisici che si continuano erigere da millenni inutilmente, mi pare, considerare che le varie diversità sono lì per essere conosciute e non combattute, apprese e rispettate, amate come essenze dello spirito umano, allora sì, se la reciprocità diventa volano di conoscenza, allora sì, si può credere nel genere umano. Allora sì, saremmo una specie evoluta al posto della barbarie diffusa. In questo pianeta da me definito, un granello di sabbia, sperduto nell’immensità dell’universo, ancora non abbiamo compreso ciò che stiamo facendo se non scannarci di continuo per un confine, un potere, una risorsa, senza considerare che ciò che questo pianeta ci dà, è per tutti e non per qualcuno solo. Sembra una idiozia o una utopia, opto per la seconda, perché noi umani siamo molto impegnati ad ingrassarla, l’utopia intendo, col nostro fare al posto di usare la mente e il cuore per un percorso insieme. Non abbiamo ancora compreso la nostra realtà di umani: siamo un corpo unico che vive, respira, si muove, crea, come genere umano in simbiosi con la Terra, madre e culla nostra, ma invece siamo mondi separati in “casa”, appunto la Terra, che è il vero e unico confine che ci limita al momento a rimanere tutti qui.
Ma non eravamo “…Sapiens?”
Siamo piccoli anzi piccolissimi noi umani, abbiamo la dimensione della polvere poggiata su questo granello, ma crediamo essere grandi, perché non abbiamo il coraggio di guardarci dentro e poi alzare gli occhi al cielo, magari in una notte stellata e trarre qualche considerazione.
E quindi ritorna la domanda iniziale: ” Ma cosa ci facciamo noi umani su questo pianeta?”

Testo di Roberto Rossi
Pittore, poeta, scrittore

I BAMBINI COI SOLDI BUCATI – Massimo Imperato

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

I BAMBINI COI SOLDI BUCATI

I bambini coi soldi bucati
danzano allegri
attorno a cuscini ricamati
di margherite colorate.
Monete vuote,
dove il foro
vale più del metallo.
In gruppo osservano
se il sole è proprio giallo.

 

Khushwant Daksh’s poem

L'immagine può contenere: 1 persona

You can seek from me
is what you seek from the divine
The rose and the thorn are the same,

as the comparison and jealousy,

jewels sprout in your heart

when you hold your nerves emphatically

Vorrei possedere una finestra…Loredana Mariniello

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

Vorrei possedere una finestra

con ampia veduta

sull’ esteso promontorio

di una futura vita,

ignota mi è la strada

verso una gioia

appena abbozzata

e mentre da una balaustrata di ponente,

guardo oscurarsi il cielo

e il sole, lentamente, declinare,

e cedere il proprio dominio

ad un tramonto nuovo,

in versi mi ritrovo

a tentar di esprimere

l’inesprimibile oppressione

che mese dopo mese,

giorno dopo giorno,

ora dopo ora

in cuor mio provo.

Addosso porto l’ immacolato abito dell’amore,

ma, ormai, mi è incolore ogni pensiero,

divorzio da un beffardo sogno passeggero,

annegano i miei occhi in un mare d’oro nero

e troppo lungamente sosto in un tunnel buio,

baratterei erari pur di vedermi libera

da quest’astruso esilio,

l’intento non sublima questo mio losco asilo,

non basta un semplice e composto ausilio

ed un’esosa , mirifica parola

non manda l’anima mia in visibilio,

l’idillio non lo trovo in quest’isolata enclave,

immobile, non mi muovo e muoio al freddo gelo

di una neve che cade coprendo

di fiocchi lievi il mio destino

Come procederò nel mio sentiero,

se passo dopo passo

di nostalgia mi avveleno il cammino ?

Inappagata è la smania di un diletto lontano,

almeno tu tendimi la mano

intanto che tento il volo,

che questo cuore è fragile

non brama sentirsi solo e insicuro !

Scioglilo con un bacio

questo nodo che mi blocca il respiro,

spalancami le porte del tuo domicilio,

dona confortante ristoro ad un infausto delirio

e oniriche visioni a questo sguardo puro,

portami all’apogeo di un progetto duraturo

che questo convulso monologo

non resti inascoltato e proferito invano,

tirami fuori da quest’ interminabile inverno strano !

( UN INTERMINABILE INVERNO )

Teatro Jovinelli di Caiazzo del Palazzo Mazziotti presentazione del libro: “La parola al Bidone, pensieri esasperatisti” di Adolfo Giuliani

Comunicato Stampa

L'immagine può contenere: cielo e spazio all'aperto

Sabato 20 maggio, alle ore 17:00, presso il Piccolo Teatro Jovinelli di Caiazzo del Palazzo Mazziotti, via Umberto I n.16, sarà presentato il libro di Adolfo Giuliani “La parola al Bidone, pensieri esasperatisti”, Tullio Pironti Editore; il volume, articolato in una serie di interventi, composizioni in versi, citazioni ed aforismi, episodi, riflessioni e momenti singolari, sottolinea ed evidenzia il pensiero stesso del Movimento Culturale “Esasperatismo* Logos & Bidone”, fondato a Napoli dallo stesso prof. Alfonso Giuliani nel maggio 2000.

 

ESASPERATISMO – ADOLFO GIULIANI

Alla manifestazione interverranno il dott. Tommaso Sgueglia, Sindaco di Caiazzo – la prof. Clementina Gily, già docente di Estetica/Educazione all’immagine dell’Università Federico II Dirigente OSCOM, dipartimento di Filosofia – l’avv. Vittorio Giorgi, Console onorario dell’Uzbekistan – il prof. Domenico Raio, critico d’Arte – il dott. Tullio Pironti, Editore – la prof. Rosalia Pannitti – l’ing. Carlo Roberto Sciascia, Presidente della Pro Loco di Caserta e critico d’Arte. Modera l’avv. Lello Murtas, autore e conduttore televisivo

Sarà presente l’autore del libro.

Durante la presentazione la poetessa Elena Tabarro e l’attore e poeta Ciro Ridolfini leggeranno alcuni brani dal libro.

A seguire, verso le 18:00, sarà inaugurata nella Sala espositiva del Palazzo Mazziotti la mostra d’Arte contemporanea dal titolo “Esasperatismo ed oltre”, che mette a confronto le opere di artisti esasperatisti e le loro pressanti emergenze con le opere dai altri artisti, che sono vicini al movimento.

L'immagine può contenere: spazio al chiuso

Espongono le loro opere i seguenti artisti: Rosa Arbolino, Francesca Buommino, Adriana Caccioppoli, Carmela Candido, Nunzio Capece, Michele D’Alterio, Rosa De Bari, Loredana De Nunzio, Angela De Tommasi, Rosanna Della Valle, Rosanna Di Carlo, Roberto Elia, Walter Elia, Francesco Falco, Leonilde Fappiano, Stelvio Gambardella, Giovanna Giordano, Lucia Iovino, Rita Lepore,  Siliudo Lombardi, Giuseppina Maddaluno, Marinka, Giuseppe Masdea, Mirta, Paolo Napolitano, Silia Pellegrino, Maria Pinto, Massimo Pozza, Susi Provenzale, Gabriella Pucciarelli, Antonio Pugliese, Alfredo Sansone, Antonella Sirignano, Elena Tabarro, Pierfelice Trapassi.

L’allestimento della mostra e l’organizzazione dell’evento è stato curato da Ottavia Patrizia Santo.

La manifestazione, proposta dal Comune di Caiazzo e dalla Pro Loco di Caserta, gode del patrocinio morale di: Associazione Genitori Italiani, Consolato onorario dell’Uzbekistan per la Campania ed il Molise avv. Vittorio Giorgi, Presidente della Fidapa “Calazia” di Maddaloni,

L’esposizione proseguirà fino a giovedì 18 maggio 2017 con il seguente orario: lunedì e mercoledì 9:30 – 12:45; martedì, giovedì e venerdì dalle 15:30 alle 18:00.

ESASPERATISMO cover

*Esasperatismo, s.m. Movimento artistico che denuncia l’esasperazione del vivere contemporaneo.
«L’Esasperatismo», spiega il fondatore Adolfo Giuliani, «denuncia i mali del mondo, e il bidone, che è simbolo di sofferenza umana, promuove la speranza di trovare un rimedio al disastro che un progresso male interpretato e mal gestito ci ha procurato. Partire da Napoli con un messaggio per il mondo non è stato facile, e tuttora notevoli sono le difficoltà. Ciò nonostante, e grazie alla sensibilità di taluni, oggi siamo presenti per testimoniare, ancora una volta, il nostro impegno».  Stefano De Stefano, «Corriere del Mezzogiorno»

Vita di Donna – Luigia Di Sabatino

L'immagine può contenere: 1 persona

Vita di Donna

Sono abbastanza grande
da riconoscere anche troppo a fondo
le mie qualità
e i miei difetti
spesso difficile da distinguere.

Ho tanto amato
e aspirato sempre all’amore
l’ho cercato e desiderato
anche da bambina
desideravo
che qualcuno
si accorgesse di me
e imparassero ad amarmi.

Ma quanti dolori
tormentosi nel mio cuore
nella mente, e nell’anima
nei momenti difficili
il mio cuore
diventava come pietra.

E da fanciulla
son divenuta subito donna
una forza nascosta
per sopportare
tragedie e dolori.

Ho avuto un’esistenza normale
giorni da figlia
giorni da madre
giorni di lacrime
e di risate amare.

Ora sono qui
sola con i miei pensieri
e i ricordi
sfrecciano come gabbiani
davanti agl’ occhi miei.

Luigia D.S.@
tutti i diritti all’autore
foto web Edito da IRDA EDIZIONI

SALVATORE MONETTI

 

http://www.monettieditore.it/index.html