E più non viaggio – Raffaele Ragone*

by: https://raffrag.wordpress.com/

 

Nel treno che passava presso casa
si fece il viaggio uggioso a lungo andare:
tragitto tutto in piedi, senza posa,
lo sballottìo frenetico, l’afrore,
ogni giorno la calca pendolare.
Io preferivo il viaggio lungo il mare,
il treno che procede in lenta danza,
incede nella flemma senza orario,
poche stazioni, posti in abbondanza.

railroad-train-hopper

 

 

 

 

 

 

 

Così feci a ritroso dentro gli anni
il viaggio di quand’ero uno studente,
lungo il frastaglio fosco della costa,
fino alla spiaggia nera di Resina,
del tuo gioco perenne intercalare,
la sabbia che schizzasti da bambina:
fermata di quel treno inesistente,
ormai della mia mente certa sosta.
Da tempo vivo lì, e più non viaggio.

L'immagine può contenere: 1 persona

Raffaele Ragone
Independent researcher
Dipartimento di Biochimica, Biofisica e
Patologia Generale
Seconda Università di Napoli
Via S. Maria di Costantinopoli 16
80138 Napoli, Italia
e-mail:raffrag@tiscali.it

*

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *