FRIABILI – Roberto Ioannilli

FRIABILI


Ciò che si ha è percezione
tra egoismo e paragone
non v’è ricchezza nell’oro
se non nel coglierne le possibilità
il metallo non ha coscienza di se stesso
l’uomo non l’ha perché non accetta limiti
essere felici o scontenti
sono sintesi senza comparazioni
o comode ragioni d’uso
solo nel dolore s’evince
una ricchezza del prima
friabili momenti
dove la mente imbriglia il reale
e l’infelicità impone il suo potere.

Roberto Ioannilli – 28 novembre 2016 – diritti riservati

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *