Germogli di sole – Raymonde Simone Ferrier

Germogli di sole

spavaldi filtrano tra i rami di vita,
lambiscono il nido di foglie d’autunno
che ancora li tiene a battesimo:
l’estate è solo in apparenza finita.
All’ombra dell’albero d’Amore,
per non farli cupi appassire,
celano solo le loro ardite frecce.
Le cicale hanno sepolto il frenetico frinire;
le tortore ancora tubano
tra delicati petali di luce
ed ombre mosse ad esaltarne il fluire.
R.S.F.
02.10.2016

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *