I GATTOPARDIANI – Luigi Visciglia

I GATTOPARDIANI

Al voto! Al voto!

Per cambiare tutto,

senza modificare niente.

Un’aria festosa aleggia in paese,

facce gioiose popolano le strade.

Maschere!

Lavate, truccate di vari colori,

un sorriso disegnato sul volto,

salutano con cordialità.

I muri tappezzati di simboli

con slogan accattivanti.

Votami!

Vecchio e ripetitivo è lo slogan,

oratori improvvisati corollatori dei vincitori

affilano la lingua con eloquenza,

senza dirittura morale.

Il menzogner cortese

promette senza mantenere,

come la donna afflitta

si prostituisce per necessità.

Il popolo! Svende il suo diritto,

facce asettiche, anime sottomesse,

clienti del niente.

Non partiti politici:

gruppi senza ideali, lobby, mafie,

associazioni no-profit producono profitti personali.

Discorsi altisonanti,

buongoverno, trasparenza,

“promesse gattopardiane”.

Inizia il baratto nella girandola delle spartizioni.

Si contano affiliati e clienti,

alleanze fatte di numeri senza programmi

in nome del malaffare, corruzione,

peculato, clientelismo, affaristi,

controllo del flusso elettorale.

Il popolo!

Senza coscienza morale,

lentamente si spegne la lampada dell’altruismo,

della democrazia,

dell’umanesimo e spiritualità umana.

Dove sono i Rosa Croce?

Per armonizzare l’uomo,

l’anima e la natura.

Illuminati!

Date luce a questo buio sociale. Luigi Visciglia
Tratto da: http://www.coriglianoinforma.it/news/mynews.asp?iCODICE=4336&utm_campaign=shareaholic&utm_medium=facebook&utm_source=socialnetwork
©CORIGLIANO

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *