L’AMICIZIA – Regina Resta

L’AMICIZIA
Se ne avessi avuto la consapevolezza non avrei mai fatto quel salto nel vuoto, senza la certezza di trovare mani salde ad accogliermi fra le braccia per attutirne la caduta. Christopher non era certo l’uomo delle delusioni e delle fregature, ma colui che sarebbe stato di appiglio e sostegno nel prosieguo della mia vita. L’amico che ognuno spera di incontrare nella vita, affidabile e sincero, ma soprattutto corretto e serio.
Così è stato, ci siamo incontrati per caso, entrambi che vagavano alla ricerca di risposte ad alcuni perché.
Conoscersi è stato davvero un salto nel vuoto, non certo come quello che si può fare da ragazzi, con incoscienza e avventatezza, ma con la maturità e il desiderio di tornare a vivere e questo mi ha regalato una seconda vita. Una nuova certezza.
Camminare nel silenzio accanto nella lontananza ma nella vicinanza dei cuori e delle menti. Un silenzio fatto sempre con voce forte e chiara, quello del rispetto. Non si può parlare di vera amicizia tra due persone se non si ha chiara la determinazione del rispetto dell’altro, della sua personalità, del suo passato, del suo presente.
Il viaggio che si percorre a due diventa così un arricchimento e una forza.
Non sono il denaro, le ricchezze, il lusso, gli agi a rendere veramente felici le persone, ma la certezza di poter contare su un amico vero e sincero, sugli affetti più cari e sulla capacità di saper donare agli altri un sorriso.
Sognare insieme desideri realizzabili anche se lontani chilometri e chilometri.
Stringersi forti le mani e liberarsi dai fardelli inutili, come quei pensieri tristi che cercano di farsi strada a volte nella mente.
Sorridere con il cuore e andare incontro alla vita fiduciosi che l’altro ci sia sempre e raccontarsi di quel concerto, di quella mostra, di quel libro solo per l’altro. Solo per noi.
Guardarsi negli occhi e restare fermi senza dire nulla, senza avere il timore di scappare e dover raccontarsi una bugia attraverso lo sguardo.
Attraversare il corpo, l’anima, il cuore e sentirsi un‘unica cosa, l’unione infinita di due cellule che danno la Vita a questo sentimento così grande e unico.
Quando si vuol bene veramente non ci sono inganni e il bene arriva, bussa senza chiedere il permesso di entrare, ne ha diritto.
Che gioia potersi avvolgere nelle carezze di questa realtà chiamata amicizia, un meraviglioso disegno trapuntato di fili d’oro!
Tanto Amore per una vera amicizia, dove il cuore totalmente puro, accetta di vivere, oltre ogni situazione e avversità.
Ho letto, scritto, pensato, sentito e provato tante volte questi sentimenti, ma ho sempre avuto paura di esternarli, li ho sempre tutti stipati dentro uno scrigno segreto, dove ci sono i ricordi più belli, che solo noi conosciamo.
Gli occhi spesso sono gonfi di lacrime per la gratitudine verso questa vita che ci ha permesso di incrociarci lungo il cammino, per esserci fermati, per aver creato una nuova Vita e restare così, per sempre.
Non importa se spesso il silenzio filtrerà le nostre parole, se non potremo vivere lo stesso istante nello stesso contesto.
I nostri istanti sono senza barriere vanno oltre.
Regina.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *