MIA SALVEZZA – SARA CRIACO

MIA SALVEZZA

Sola sotto un cielo gonfio.
La pioggia cade dentro di me.
Ti cerco con lo sguardo oltre l’orizzonte
cosi’ lontano, cosi’ lontano.
Una cicala confusa frinisce ,
il suo addio all’estate. D’improvviso la tua mano calda
sulla mia spalla, riporta il sole dentro di me
il suo calore che io con te conosco.
Come ti amo , dolce frutto maturo e quanto dire non so,
non ha misura e peso che abbia una sua parola
infinito è poco troppo poco per il mio cuore impazzito.
Baciami adesso, che la pioggia ora è
fuori di me e bagna i miei capelli
dove tu affondi le tue mani ospitali.
Stringimi sento sul tuo corpo
l’odore dell’erba e del muschio
e mi perdo in te sempre e comunque
mia Salvezza e ristoro-

SARA CRIACO

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *