Primavera – Anna Maria Mangione

Primavera del Botticelli

Cosa dire che non ho già detto?
Ho parlato nelle mie poesie
d’amore e di speranze,
d’illusioni e di ricordi.
Dell’amore potrei ancora dire
che lo vissi
o almeno credetti di viverlo.

Era la mia speranza d’amore e d’amare
pero’, che m’illuse e mi deluse..

Ecco che non restano altro che i ricordi.
benedetti ricordi che illuminano la via
che fioriscono ad ogni angolo nei miei pensieri.

Foto a colori d’intensa vita e d’intense emozioni.

La mia vita l’ho vissuta e la vivo
con l’intensita’, perche’ a qualunque cosa do’ un nome,
un volto, un profumo .

E sempre aspetto Primavera
a colorar di viola il mio mondo.

Ed eccola ” Primavera”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *