SGUARDI DI LUNA – Maria Cau

SGUARDI DI LUNA

L'immagine può contenere: oceano, nuvola, sMS, acqua, natura e spazio all'aperto

La mia ombra si allungò sulla
strada quella sera.
Sguardi di luna mi sentivo addosso
e, seguivano i miei passi.
Sordi richiami di stelle inciampavano
nei miei respiri che, testardi trattenevano
In cuore dolori mai sopiti.
Ricordi stropicciati mi apparvero
come vele abbandonate in un mare in tempesta.
A fatica respiravo, mentre le urla dei miei
pensieri naufraghi , solcavano il mio udito;
e il profumo del mare, amaro di salsedine
graffiava con ferocia la mia gola.
Il fragore delle onde copriva il mio pianto,
lo avvolgeva trasportandolo lontano.
Si accesero per me tutte le stelle,
arrivai così cullata dalle onde ai confini del mondo e , mille, mille sirene
accompagnorono il mio viaggio con
un canto dolce che sapeva d’amore.

Maria Cau
D.R.L633/1941

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *