SOFFIO DI ANIME ERRANTI Yuleisy Cruz Lezcano

Con queste liriche voglio portarvi al cuore del dramma e della rinascita di tante donne, uomini, bambini, come te, come me, come noi, che hanno vissuto privazioni, violenze e ingiustizie sulla propria carne. Tramite questi versi vorrei usare la parola per travalicare i limiti delle sofferenze, così che diventi nitida l’inquietante immagine della metamorfosi, di chi nonostante i dolori della vita, scopre dentro di sé isole nascoste che tenacemente riportano dall’ombra verso la luce.
Questo libro è nato per chi non crede che a volte le perdite offrono delle occasioni di ritrovare se stessi. Ho cercato di fare riferimento al desiderio di rinascita in ogni verso. Penso che il vissuto, se raccontato, assume una dimensione simbolica. Credo che nulla di vile o insignificante può mai entrare nella poesia, niente di totalmente scurrile o volgare, perché tutto quello che assume la forma poetica, rinasce a vita eterna.

In copertina: “Ho dipinto i tuoi occhi, perchè conosco la tua anima” di Elisa Urso. Acrilico

Arde l’alba tutta nei sogni,
mi aggiro in mezzo a desideri e sbadigli,
nel sentiero dove spuntano gli artigli
per meglio agganciare un momento come questo,
colpito dai soli.
Sono fatte da canti di passeri, non sono rumori,
le ali che mi svegliano in quel che sono.
Sono io i miei sogni e mi ritrovo
nel linguaggio in cui comprovo
la vita che è nella mia tenue leggerezza.
Con un volto di dolci sostanze e di purezza
sono come miele che gocciola sospesa,
cado dal bordo di un petalo e l’erba cresce.
Spinto da parole ingenue, il seme ascolta il mio dire,
sa bene che vorrei vivere per sentire
la musica del mio cuore che mi satura di emozioni.

Yuleisy Cruz Lezcano
Foto Giuseppina Pina Brintazzoli

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *