Tu Sopra il Confine del Cielo – Luigi De Simone

Tu Sopra il Confine del Cielo

Dentro
a questi tuoi occhi
è racchiuso il mistero.

Nei tratti celesti,
come sia misteriosa
una nuvola clandestina
a nascondere,
l’ultimo raggio di sole
con quella potenza
ad’apparrire,
lento e caldo
come sia magico
il fiorire del tuo sorriso.

Fluttua cresce all’istante,
sulla mia faccia innamorata.
Come se fosse un raggio
che mi trafigge l’anima.

Spogliano denudano
le mie debolezze,
quella misteriosa sensazione
di dolore amore.

Mai unica,mai solitaria
che va oltre ogni logica,
o ovvia ragione.

Sarà il canto delle tue parole
una sull’altra, a farmi sentire
cosi in alto!
Al di sopra il confine del cielo.

E ad’ogni sera di Luna,
voglio cadere sul tuo petto
abbracciandomi al tuo seno,
come se volesse illuminarmi
di misteriosa passione,
e chiederò a i tuoi turgiti
capezzoli, di giocare
con la mia bocca impacciata.

Soffice tremante il tuo mistero,
donando regalando, soffi di gioia
fatti di piccoli orgasmi,
e lì tutto il mio essere
d’istinto goduto vissuto.

Ai confini dell’infinito
del mistero della vita,
…Tu mio (Cielo azzuro
riapri lenta le tue palpebre
e in quell’istante!
Non ho mai visto;Occhi cosi belli.

– 21 – 08 – 2016 –

Poesie Di Luigi De Simone

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *