VA PENSIERO… Sergio Camellini

 

VA PENSIERO…

Il tuo fascino
fu ed è inebriante,
l’arte musicale
fu l’amante preferita,
attento alla salute
e alle coccole
sensoriali,
il rosso spumeggiante
donò brio
alle tue sublimi opere:

“Libiamo ne’ lieti calici”

grande Maestro
cultore d’eleganti emozioni;
tu, orgoglio d’Italia,
facesti la nostra
sempiterna storia
partendo dal borgo
Roncole di Busseto:
“Va pensiero, sull’ali dorate”
a te, Giuseppe Verdi,
per sempre.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *