VORREI UN’ EUROPA DIVERSA – Roberto Rossi

Titolo: VORREI UN’ EUROPA DIVERSA

14316925_10209465964224148_5209008599908509628_n

 

Dipinto su foglio cm 33 x 48 china, acquerello
Un disegno-dipinto che riporta una “Europa Unita” disgregata dal razzismo, indifferenza, egoismo. Gocce di sangue scendono dal filo spinato che è riapparso come muro ostile alle migrazioni in atto causate da guerre, fame, orrori di vario genere. Alcuni paesi europei (due forse tre) tra moltissime difficoltà, a sud di questa misera Europa accolgono ed aiutano migliaia e migliaia di profughi; il resto della pseudo unione come risposta ha messo in atto la costruzione di muri ormai su molti confini. Gabbie di uno zoo europeo patetico e ignorante, che rischia di riportare ad un passato costituito da Stati e staterelli, uno contro l’altro. Una decadenza in atto che sembra non fermarsi più. Una decadenza che porta questi paesi nelle fauci di predatori pronti e agguerriti. Una mancanza di lungimiranza e di solidarietà terribile. Una spaventosa mancanza di vera cultura, noi europei figli dell’Umanesimo e dell’Illuminismo. Non è questa la mia Europa. Vorrei un’Europa diversa quella di cui parlavano i costituenti, solidale, unita, coesa. Una Europa nata dopo lo sfacelo della seconda guerra mondiale che ha seguito la prima e la notte della mente, nazismo e fascismo, che fece scempio in tutta l’Europa. Melma mentale che riemerge da un passato mai passato. Perché non ci crediamo più? Tutto dimenticato? Siamo così stupidi e folli?

Testo e dipinto di Roberto Rossi
Pittore, poeta, scrittore
Dipinto su carta cm. 33 x 48 china e acquerello

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *