Articoli

“Festival dei bambini dell’Arte, dell’Amicizie e della Pace 2018” e la mostra fotografica dal titolo “Favolosa metropolitana di Tashkent”


CONFERENZA STAMPA
lunedì 23 aprile
sala Rossa, ore 11 in Comune di Pesaro

“Festival dei bambini dell’Arte, dell’Amicizie e della Pace 2018” e la mostra fotografica dal titolo “Favolosa metropolitana di Tashkent”

Lunedì 23 aprile alle ore 11.00, nella sala Rossa del Comune è in programma una conferenza stampa per la presentazione del “Festival dei bambini dell’Arte, dell’Amicizia e della Pace 2018” con la mostra fotografica dal titolo “Favolosa metropolitana di Tashkent” interverranno l’assessore alla Bellezza Daniele Vimini, l’Associazione VerbumlandiArt, il rappresentante dell’Ambasciata dell’Uzbekistan e l’organizzatrice dell’evento pittrice Aida Abdullaeva.

L’inaugurazione 25 aprile alle ore 16.00, nel Salone del PALAZZO GRADARI, via Gioachino Rossini 24 (Pesaro).
Si organizza, in collaborazione con l’Associazione culturale “VERBUMLANDI-ART”,Presidente Regina Resta e la pittrice Aida Abdullaeva nel Palazzo Gradari del Comune di Pesaro, il Festival per promuovere l’arte, la fotografia, la cultura dell’Uzbekistan e l’amicizia con il popolo italiano. La mostra dedicata per la Celebrazione del 150esimo anniversario della morte del compositore Gioachino Rossini. Mostra fotografica di Kamil Enikeev con titolo “Favolosa Metropolitana di Tashkent”

e “Ritratti” di Elvira Kasimova.
Il Festival rientra nelle attività per la valorizzazione dei beni monumentali, storici e delle tradizioni dell’Italia e dell’Uzbekistan.
Promozione dei valori di pace e di amicizia che prevede, attraverso l’ospitalità, lo sviluppo di progetti musicali e culturali per bambini e lo scambio reciproco di esperienze artistiche. La partecipazione dei giovani artisti sarà un’importante occasione nella Celebrazione dei 150 anni dalla morte di Gioachino Rossini. Hanno disegnato a tema il grande musicista “Gioachino Rossini”
La manifestazione si svolgerà dal 24 – 29 aprile 2018. Ingresso libero
Con il Patrocinio: Ambasciata Uzbekistan, Camera di Commercio Italia Uzbekistan, Uzbekistan airway, Accademia delle Belle Arti di Stato dell’Uzbekistan, Comune di Pesaro, Provincia Pesaro Urbino.
Saranno esposte anche le opere dell’artista digitale Miguel Angel Acosta Lara. Ospite la Stilista Fabiana Gabilini con la sua collezione «KINDS Mamma e Figlia», il critico d’arte Carlo Roberto Sciascia e tanto altro.
Ringraziamo per la vostra collaborazione. Cordiali saluti Regina Resta e Aida Abdullaeva

17 marzo, a Caserta, la 3^ edizione del Premio “La Voce dei Poeti” a cura di Goffredo Palmerini

Il 17 marzo, a Caserta, la 3^ edizione del Premio “La Voce dei Poeti”
Goffredo Palmerini

CASERTA – Si terrà il 17 marzo 2018 a Caserta, presso il Teatro della Parrocchia del Buon Pastore, in Piazza Pitesti 1, la manifestazione conclusiva della 3^ edizione del Premio internazionale “La Voce dei Poeti – Catena della Pace per la difesa dell’Ambiente”, promosso e organizzato dall’Associazione culturale Verbumlandart di Galatone (Lecce) e dalla Proloco di Caserta, con il patrocinio della Municipalità, del Centro Studi “Michele Prisco” di Napoli e dell’Associazione culturale Euterpe di Fano. Notevole l’impegno organizzativo messo in campo dalla presidente di Verbumlandiart, Regina Resta, e dal presidente della Proloco, Carlo Roberto Sciascia, unitamente alla Giuria tecnica per le opere in lingua italiana, composta da Annella Prisco, Bruna Malinzi Caroli, Anna Cappella, Carlo Roberto Sciascia, Goffredo Palmerini, e le Giurie delle opere in altre lingue, in considerazione dell’ampia partecipazione al concorso dall’Italia e dall’estero.

Interverranno all’evento don Antonello Giannotti, parroco del Buon Pastore e Vicario della Caritas di Caserta, l’avv. Carlo Marino, sindaco di Caserta, dr. Giorgio Magliocca, il presidente della Provincia, prof. Giuseppe Catapano, l’ing. Tiziana Petrillo, assessore alla Cultura del Comune di Caserta, il rettore dell’AUGE (Accademia Universitaria degli studi Giuridici Europei), Cap. Marilena Scudieri, il comandante del Nucleo investigativo di polizia ambientale agroalimentare e forestale di Caserta, l’avv. Vittorio Giorgi, Console onorario dell’Uzbekistan per la Campania e il Molise, il dr. Adolfo Giuliani, fondatore e presidente del Movimento culturale internazionale “Esasperatismo Logos & Bidone”, la prof. Rosalia Pannitti, presidente dell’Associazione Genitori d’Italia – sez. Caserta, la prof. Giulia Carbone Galantuomo, presidente della Fidapa “Calazia” di Maddaloni, la prof. Lucia de Cristofaro, direttore editoriale della rivista Albatros, la dr. Bruna Caroli, psicologa, la dr. Annella Prisco, poetessa e vice presidente dell’Associazione Michele Prisco, l’arch. Anna Cappella, poetessa, la dr. Regina Resta, poetessa e presidente di VerbumlandiArt, l’ing Carlo Roberto Sciascia, presidente della Proloco di Caserta e critico delle Arti. Modererà il giornalista Gianrolando Scaringi. In programma un intervento musicale del M° Pasquale De Marco, direttore della Fisorchestra Liberina.

Il progetto della Catena della Pace, dell’Ambiente, della Giustizia, che VerbumlandiArt insieme alla Proloco di Caserta sta portando avanti, cerca di coinvolgere artisti, poeti, scrittori, giornalisti, musicisti, a trattare in senso creativo le problematiche attuali, per una continuità di collegamento tra arte ed esperienza quotidiana. S’intende, cioè, amplificare questo processo di comunicazione letteraria e artistica, come con altre discipline, e parlare a più voci a tanti interlocutori, in particolare ai giovani, soprattutto per costruire un’attitudine al dialogo interculturale e valorizzare i temi della Pace, della Giustizia, approfondendo l’essenza delle problematicità attuali. Insomma, un impegno poliforme per per essere portavoci di messaggi universali con il linguaggio artistico, letterario, musicale, sicuramente più immediato e comprensibile.

“L’esperienza sensoriale – annota Regina Resta – ha una capacità illimitata di assorbire significati e valori fino ad essere considerati ideali. Noi vorremmo che la cultura per la pace, la cura per l’ambiente, l’amore per la giustizia diventino ideali e costume di vita quotidiana”. Secondo Carlo Roberto Sciascia, critico d’arte, “…la funzione sociale dell’arte è ormai fondamentale in una società imperfetta come la nostra. L’arte non è solo una bella evasione o una decorazione effimera. In una società migliore, che noi auspichiamo, si può contribuire a costruire una felicità infinitamente più grande di quella che si ha ora. Viviamo in un mondo immensamente organizzato, ma è solo un’organizzazione esteriore. L’arte potrebbe aiutare la comunità nella direzione di un ordine e di un’unità per realizzare una convivenza civile, solidale e giusta”.

Dev’essere motivo di gioia il fatto che in tutto il mondo ci siano iniziative che promuovono la giustizia ambientale, la sollecitudine verso i poveri e l’impegno responsabile nei confronti della società, che fanno incontrare persone, soprattutto giovani, di diversi contesti religiosi. Cristiani e non, persone di fede e di buona volontà, si deve essere uniti nel dimostrare misericordia verso la nostra casa comune – la terra – e valorizzare pienamente il mondo in cui viviamo come luogo di condivisione e di comunione. Il pianeta continua a riscaldarsi, in parte a causa dell’attività umana, questo provoca siccità, inondazioni, incendi ed eventi meteorologici estremi sempre più gravi. I cambiamenti climatici contribuiscono anche alla straziante crisi dei migranti forzati. I poveri del mondo, che pure sono i meno responsabili dei cambiamenti climatici, sono i più vulnerabili e già ne subiscono gli effetti.

In fondo, si tratta di ascoltare e mettere in pratica quanto Papa Francesco nel 2015 raccomandò istituendo la Giornata Mondiale di Preghiera per la cura del Creato, che si celebra ogni anno il 1° settembre: “…Dobbiamo confermare la nostra adesione alla vocazione di custodi del creato, elevando a Dio il ringraziamento per l’opera meravigliosa che Egli ha affidato alla nostra cura, invocando il suo aiuto per la protezione del creato e la sua misericordia per i peccati commessi contro il mondo in cui viviamo”.

Questi postulati nella premessa, dunque, i temi della 3^ edizione del Premio che le opere in concorso hanno preso ad ispirazione. La Giuria tecnica ha quindi provveduto alla valutazione degli elaborati, effettuata in forma anonima. Sabato 17, alle ore 16:30, la cerimonia di premiazione dei vincitori della varie sezioni del Premio, che qui di seguito si riportano. Ancora un grande successo culturale e di partecipazione al Premio, che di anno in anno arricchisce il cenacolo del confronto a più voci, sui temi universali che rendono comune il destino per l’intera Umanità, rendendo un contributo per un mondo migliore con l’intrigante bellezza delle arti, della poesia, del dialogo tra culture e religioni, promuovendo la Pace, la Giustizia e il rispetto del Creato.

Si annota, infine, che presso il Teatro dove si terrà la cerimonia di premiazione sono in Mostra opere di pittura, scultura e fotografia degli artisti Rosa Arbolino, Gennaro Amoriello, Ana Buda, Iula Carcieri, Luisa Colangelo, Maria Comparone, Rosario De Sarno, Rosanna Della Valle, Antonio Diana, Rosanna Di Carlo, Leonilda Fappiano, Giuseppe Ferraiolo, Anna Frappampina, Giovanna Giordano, Stefania Guiotto, Madia Ingrosso, Paolo Lizzi, Veronica Mauro, Stella Radicati, Bartolomeo Sciascia, Antonella Sirignano, Gerardo Spinelli, Pierfelice Trapassi, Anna Varone.

Goffredo Palmerini

***

POETI IN LINGUA ITALIANA

POESIA A TEMA

1- Fausto Marseglia – Guarda

2- Elvio Angeletti – Madre

2- Dorotea Matranga – Guarda!

3- Enzo Bacca – Vorrei che fossi tu, Mahatma…

Menzioni d’onore per i seguenti poeti, le cui opere sono state selezionate per la pubblicazione dell’Antologia a tema che uscirà prima dell’estate: Alessandra Iannotta, Annamaria Colomba, Annamaria Lombardi, Augusta Tomassini, Barbara Caporicci, Giovanna Azzarone, Giuseppe Milella, Ignazio De Micheli, Laura Volante, Maria Scardamaglia, Pasquina Filomena, Raymonde Simone Ferrier, Roberta Meniconzi, Sonia Colopi, Tina Ferreri Tiberio.

VIDEO POESIA A TEMA

Stefano Caranti – Ecomostri
Domenico Ruggieri – Ci vuole fantasia
3. Luca Benatti – L’urlo della Madre Terra

FOTO POESIA A TEMA

Roberto Rossi – Nell’unicità
2. Paola Galioto – Intonaci
3. Antonello Vanni – Ogni dove
3. Annalena Cimino – Spiritualità d’anima

POESIA A TEMA LIBERO

Mario Cannasio – La storia racconta
2. Anita Napolitano – San Pietro infine
3. Giampiero Donnici – Un mondo migliore

POESIE FUORI CONCORSO

Francesco Staglianò – Lettera dal futuro (ricordando Fabrizio De André)

Maria Josè Pietroforte – Sono stata ammazzata (dedicata a Pamela Mastropietro)

POETI DALL’ESTERO, OPERE IN LINGUA STRANIERA

INDIA
Jyotirmaya Thakur – Earth Prays

Annapurna Sharma – Ensemble of Hues

Padmaja Iyengar Paddy – Clarion call

CANADA
Ibrahim Honjo – Toxicity

MESSICO
Miguel Angel Acosta Lara – Madre Naturaleza (Poesia e video)

GERMANIA
Niranjana Adelberger – Es braucht liebe, un die erde zu lieben

ROMANIA
Liciu Liliana – Terra che si scioglie
Trandafir Simpetru – Oltre pensieri e sogni

GRECIA
Kapardeli Eftichia – KΑΙΝΟΥΡΓΙΟ ΟΡΑΜΑ

PREMIAZIONE POETI DI LINGUA SERBO-CROATA

FOTOPOESIA
LJUBISAV GRUJIĆ GRUJA – SVETOM MIR NEKA VLADA

VIDEOPOESIA
ZLATOMIR JOVANOVIĆ – ŽIVIM ZA DANAS

POESIA
1. JOVAN BUNDALO – GODOVI
2. OLIVERA ŠESTAKOV – REKA SAM
3. ŽIVADINKA MARKOVIĆ – VAPAJ PRIRODE

MENZIONI D’ONORE: DRAGIŠA ERAKOVIĆ – PESNIKLOV MIR, GORDANA MARKOVIĆ – ORAH I TREŠNJA, MILISAV MILENKOVIĆ – PONOĆNA VILA, MILORAD MIŠO KULJIĆ – ZMAJEVO JEZERO, NEDELJKO TEREZIĆ – NEBESKA ARHEOLOGIJA, SVETLANA PERIŠIĆ – MOJ SVET, VIOLETA BOŽOVIĆ – NIJE LAKO VOLETI LJUDE, ZDRAVKO ODORČIĆ – IMA LI SMISLA POSTOJATI

“IN PIEDI COSTRUTTORI DI PACE” 4 Gennaio 2018 – Galatone

Verbumlandiart insieme alla Proloco di Caserta, con il Patrocinio gratuito del Comune di Galatone, organizzano a Galatone, nel Palazzo Marchesale, un incontro culturale, il 4 gennaio 2018 alle ore 18.00 con il Prof.Carlo Alberto Augieri, Docente Universitario Unisalento, vice-Presidente VerbumlandiArt, il Prof. Domenico Fazio, Prorettore dell’Università del Salento, l’Ing. Carlo Roberto Sciascia, Critico d’Arte e Regina Resta Presidente di Verbumlandiart.
L’evento è inserito nel Progetto “La Catena della Pace”, sarà presentata l’antologia
“IN PIEDI COSTRUTTORI DI PACE” (don Tonino Bello).
L’associazione ha realizzato il Progetto “la Catena della Pace, della salvaguardia dell’Ambiente, della Giustizia, con la Poesia, l’Arte, la Scrittura, la Musica, il Teatro, il Cinema, il Giornalismo” unendo poeti, artisti, musicisti, attori/ci, giornalisti di tutto il mondo per costruire una civiltà dell’amore per la pace, un progetto che cerca di diffondere e farsi portavoce dei valori culturali delle varie nazioni, con sentimenti di collaborazione e di pace che, pur nel rispetto della propria identità etnica e culturale. Si può parlare di pace con il linguaggio della poesia e di tutte le arti, diretto e immediato che diventa un modo per migliorare la convivenza democratica a tutti i livelli sociali.
Avremo come ospiti il sindaco Flavio Filoni, Maria De Giovanni, Martino Tropiano, Giorgio Rizzo, Dott. Massimo Perrone, Presidente del Rotary Club di Gallipoli, prof.Giovanni Invitato, don Angelo Corvo, Rettore del SS. Crocifisso, don Giampiero Fantastico, direttore Caritas Diocesana e Rosa Alo’ Console onorario della Croazia per la Puglia e Basilicata.

Se il tempo che passa – Regina Resta (Traduzione di Mirjana Dobrilla in serbo)

Se il tempo che passa

turba la mente

il tumulto dei volti affaticati

prendono il volo dove

il meriggio confonde luci ed ombre.

Non sempre si può conoscere

l’arrivo e il ritorno,

anche se ci si fida del futuro

con le sue promesse,

E’ solo perché non abbiamo mai vissuto il presente.

Il tempo allora passa come un vento selvaggio

basta indossare un casco di sogni

per parare gli urti di questa vita

che toglie ogni responsabilità.

© Regina Resta 2017

 

Traduzione di Mirjana Dobrilla in serbo

 

Ako vreme koje prolazi

remeti um

uznemirenost umornih lica

poleti gde

zalazak brka svetla i senke.

Ne može se uvek znati

dolazak i povratak

čak i ako se veruje u budućnost

i njena obećanja.

A samo zato što mi nikada nismo živeli sadašnjost.

Vreme onda prolazi kao divlji vetar

dovoljno je nositi kacigu snova

pa da se pariraju udarci ovog života

koji otklanja svaku odgovornost.

ABOUT THE AUTHOR REGINA RESTA

FROM ITALY
LET US WELCOME
with big BIG warm hugs…
OUR PENTASI B
World Featured Poet 2016
Our dear friend
Our fellow poet
Our sister
REGINA RESTA
ABOUT THE AUTHOR REGINA RESTA

Regina Resta was born in Castellammare di Stabia (Na). After completing high school and university studies at the University “Federico II” in Naples. in Biological Sciences, she married and moved to Galatone (Le). She is the mother of three children. Between work and as collaborator in the Diocesan Caritas and Head of the Parish Caritas, she cultivates her passion as a poet and writer. She collaborates and writes on various literary sites, also in English. She collaborated with the WebTV myboxtv on art and culture and headed “Verbumlandia”, which she designed and conducted. She continues to freelance at www.verbumlandia.com
She has published some of her works on national cultural magazines, including “The Sage”. Several of her poems are part of the anthology collections “Woman … mystery art” and “Verses Several XI and XII edition.”
MAJOR AWARDS AND RECOGNITIONS:

● 2nd Prize for the anthology: “Life as a House” at the First International Prize of Art Europe Club Messina at Taormina in 2010;

● 1st prize with the anthology “Love … zero kilometer” at the 2nd International Art Prize Europclub Messina in 2011;

● Certificate of honor “Mario Luzi” 2010 award;

● Certificate of merit award “The Wise -Auletta Terra Nostra” in 2010;

● Certificate of merit XIII and XIV Edition of Eboli International Poetry Competition;

● Award of the publishing house Montedit- Necklace The Golden Splinters (The books of premiums) 2010;

● Poetry winner of the National Poetry Prize “I EXIST” 2011 U.I.L.D.M. SEZ. DI OTTAVIANO;

● Honorable mention at the 1st National Poetry Competition Taranto “A love like” 2011;

● Winner, 2nd prize in the 2011 National Literary Contest, “With … verses … I love the house”, sponsored by the Friends of the Public Library of San Salvatore Telesino;

● Diploma as finalist for the Anthology Academy Gioacchino Belli 2011 Rome;

● The most prestigious award she has received is the medal of the President of the Republic, the Prize “City of Etiquette” , which recognizes the contributions of great personalities of the world of culture and art.

OTHER NATIONAL AND INTERNATIONAL AWARDS:

● She received the Culture Prize to Juan Montalvo in 2015 in recognition of her works;

● She has written three anthologies: “Scratches Life” (2009) this collection includes her poems which have received awards’

● “Life as a House” (2010) 2nd Prize Europclub Messina;

● “Love … zero kilometer” (2011) 1st Prize Europclub Messina.

OTHER WORKS PUBLISHED:

She has published “At the Flea” Edit Santoro 2013;
“Love is fleeting” Edit Santoro 2015;
And “Feel like having Want” translated and published in Serbia by Majdan magazine 2016;
Reviewed various authors such as Sergio Camellini, Annamaria Mangione, Gennaro Carrano, Max Loy, and written several articles of literary criticism;
Her most important work is the creation of International Association VerbumlandiArt which she founded in 2012. She is the present President.
On June 6, 2016 she drew up, as President of VerbumlandiArt, and with the association of writers and poets of the Serbian “Majdan” (of which she is an honorary member), a cultural and artistic cooperation protocol.
With the cooperation of the Verbumlandiart Association, she developed numerous cultural events in art and poetry.
The Centre Lunigianese of Danteschi Studies, manager of Universal Peace International Poetry Prize ‘FrateIlaro del Corvo’, has appointed her as Ambassador of ‘FrateIlaro’.

POEMS OF REGINA RESTA

Love runs along a wire

Love runs along a wire
Each heartbeat stops for stopping
in order not to fall.

It feels trapped, chained.
Thus it flees so it won’t be recognized
in order not to break down.
Love kills, sweeps
and it succumbs,
To avoid its running at the breakneck speed
the road becomes shorter
And takes the pain.
To take refuge in that Castle without walls
built in air
Nothing belongs to us
only a wish if it were a dream
It never runs out.

All of the herein submitted biographies, poems and images (profile photos) of authors are subjected to meticulous review, verification, proof reading, continuous edition and conversion into artful and or poetic presentation by pbp; The herein trans-visualizations (Designs & layout of Poetographies) are created by PBP for exclusive exhibition here at PBWFP group site; Hard-work and passion to continuously improve our site is a lifetime commitment and dedication.

All rights of the herein following images, designs and layouts are copyrighted, exclusive, and are reserved for and in favor PBWFP.
The author retain his exclusive rights over his poems.