“Una finestra… sul mare” A Capri la prima edizione del concorso dedicato a Pablo Neruda di Cinzia Baldazzi

“Una finestra… sul mare”
A Capri la prima edizione del concorso dedicato a Pablo Neruda

di Cinzia Baldazzi*

In occasione della cerimonia del 9 giugno, relativa al Premio Nazionale e Internazionale di Poesia “A Pablo Neruda, La città di Capri – Una finestra… sul mare”, il commento generale tra ospiti, residenti, italiani e non, dentro e fuori la Sala Consiliare che ha accolto l’evento, osservando la distesa marina, il paesaggio urbano, i riflessi verdi, celesti e le onde su rive e scogli, coincideva con «Capri è bella», quasi esprimendo, tutti insieme, una sorta di tautologia, ovvero un enunciato equivalente, nella logica formale classica, a una proposizione la quale, volendo definire alcuni oggetti o concetti, nel reale si limita a ripetere sul predicato quanto è già sostenuto sul soggetto. Era dunque formalmente corretto il ragionamento dell’illustre poeta cileno: «Una bellezza di pietra. In ogni / scheggia della sua pelle rinverdiva / la primavera pura / che celava un tesoro tra le crepe». Ciononostante, qualsiasi incrinatura, o lesione, era ben nascosta, mentre l’estate alle porte aveva ancora il sapore della primavera trascorsa.
In un simile clima meteorologico di affascinante passaggio di stagione, il singolare appuntamento è stato onorato da visitatori, isolani, abitanti e non, per realizzare il completo ciclo del concorso: Annalena Cimino, presidentessa del Premio; l’associazione culturale internazionale VerbumlandiArt, con presidentessa Regina Resta e vice-presidente Giovanni Scacciaferro; l’Amministrazione comunale della Città di Capri nelle persone del Sindaco Ing. Giovanni De Martino, dell’Assessore alla Cultura Prof.ssa Caterina Mansi e dei componenti della Giunta; Luciano Garofano, addetto stampa della Città di Capri; l’Avv. Concetta Spatola, incaricata dell’articolato compito di condurre l’incontro della premiazione; la Giuria del Premio, presieduta dalla Dott.ssa Cinzia Baldazzi e costituita dalla Dott.ssa Annella Prisco Saggiomo, dalla Dott.ssa Regina Resta, dalla Prof.ssa Caterina Mansi, dal Dott. Sergio Camellini e dall’imprenditore Mario Staiano.
L’anno passato Rodolfo Reyes, nipote di Neruda, in Capri isola bella ha scritto: «Capri… ccio della natura abbellita dal mare. / I tuoi occhi di acque cristalline circondano graziosamente / le scogliere, e ad ogni angolo nascono / i suoi nidi di case bianche alate, / che sembrano volare come gabbiani liberi». Ma, in realtà, i vincitori, il pubblico, la Giuria, gli organizzatori e i rappresentanti degli enti locali, le poesie recitate, le opinioni ispirate, sono riusciti ad intrecciare, in quelle ore, un continuo comunicare dialettico tra dare e avere, vivere e soffrire, possedere e rinunciare, in un’atmosfera, però, di grande generosità collettiva e solidarietà emergente.
Contribuendo al successo dell’avvenimento a vario titolo, molti lo hanno testimoniato: Massimo Coppola Assessore alla Cultura del Comune di Anacapri, i Parroci Don Carmine e Don Nello (Capri) e Don Massimo (Anacapri), Luigi Molino e Giuseppe Catuogno, il Prof. Goffredo Palmierini per la diffusione della stampa, l’azienda di Soggiorno e Turismo di Capri per il Patrocinio morale, Marilena Striano Presidentessa della FIDAPA Sez. di Capri e tutte le socie, il Dott. Salvo Iavarone, il Prof. Alfredo Guarino e la Dott.sa Carmen Moscariello, gli sponsor Marina di Capri, Motoscafisti di Capri, EcoCapri di Federico Alvarez de Toledo, Finestre di luce di Grazia e Marica Vozza, Bar Alberto, Ristorante il Verginiello, e ancora Sergio di Pace-Oigrè e i numerosi candidati provenienti da differenti parti d’Italia, dalla Romania e dalla Serbia, gli alunni delle Scuole Primarie di Capri, Mario Coppola per le foto e Foto Flash, VerbumlandiArt, Alice Ruggiero, Corinna Buonocore e Patrizia Costante, la Coop. Portuali Capresi, la COFACA Trasporti Capri, il personale addetto del Comune di Capri.

Vorrei qui rilevare, con affetto, una coincidenza legata ai miei studi superiori a Roma, ossia all’Orazio, dove ho scoperto i versi del cileno Pablo Neruda. Il Liceo Classico è situato in una strada dedicata ad Alberto Savinio, letterato, compositore, pittore (Giorgio de Chirico era il fratello), autore della frase: «Capri è uno dei punti magnetici dell’universo». Del resto, la Poesia in sé, a qualche peculiare gamma di richiamo “magnetico” mostra sempre di rispondere: come, ad esempio, all’idea salda e progressiva di approdare, quasi fosse una traccia di “luogo deputato”, a questo incantevole spazio insulare per una manifestazione nazionale e internazionale di poetiche.
Lo charme di Capri, comunque, se volessimo ascoltare Oriana Fallaci, non è affare di poco conto, né di breve durata, poiché la scrittrice asseriva: «È ormai un secolo e mezzo che Capri è di moda e la sua gloria non accenna a diminuire. I poeti, i ricchi, le anime vaganti iniziarono la conquista di Capri fin dal 1826, quando i tedeschi innamorati della cultura classica, lanciati sulle orme di Goethe, credettero di aver trovato nell’isola selvaggia la nuova Ellade e la ribattezzarono “Das homerische Capri”». Infatti, Curzio Malaparte aveva già distinto: «Ischia è Virgilio, Capri è Omero».

*Cinzia Baldazzi

Cinzia Baldazzi, nata e residente a Roma, è laureata in Lettere Moderne alla “Sapienza” con una tesi in Storia della Critica Letteraria sulle novelle di Luigi Pirandello. Da giornalista, ha quindi curato rubriche di teatro su quotidiani e periodici, occupandosi inoltre di cinema e tv sulla stampa specializzata.
Consulente di network televisivi, ha sempre lavorato in programmi di intrattenimento (reality, quiz, prime serate, contenitori pomeridiani).
In qualità di critico letterario ha pubblicato, tra l’altro, Passi nel tempo (2011) con Maurizio Minniti, EraTre (2016) con Concezio Salvi e Gianpaolo Berto, Orme poetiche (2016) con Pasquale Rea Martino. È autrice di introduzioni e prefazioni a numerose antologie di poeti (tra cui Maria Danese, Gaetano Panepuccia, Roberto Benatti, Valerio Di Paolo, Iacopo Milana, Gianfranco Curabba, Carla Staffieri, Nadia Pascucci, Nunzio Buono, Umberto Donato Di Pietro, Paola Capocelli).
Già vice-direttore del giornale online “Scenario”, collaboratrice del blog “On Literature” e del sito “News Arte Cultura”, interviene sulla rivista digitale “Euterpe” nonché saltuariamente su altre testate. Partecipa come giurata o presidente di giuria a concorsi letterari, organizza e coordina reading poetici collegati a mostre collettive di artisti. Il suo blog www.lamemoriadiadriano.blogspot.it è dedicato a letteratura, musica e arte.

2 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *